Molino Santa Susanna

Storia

Il MOLINO SANTA SUSANNA

posto sulla sorgente di Santa Susanna svolge una macinazione ad acqua. Le sorgenti sono molto antiche ed erano già conosciute al tempo dei romani (visitate da CICERONE), e all'epoca si chiamavano "LE SETTIME ACQUE".

Si comincia a parlare del molino agli inizi dell'800, quando

Pipino il Breve

(padre di Carlo Magno), che a quel tempo stava facendo una battaglia sotto Poggio Bustone (RI), pensò di far costruire un molino sulla sorgente Santa Susanna.

Sappiamo che il canale di derivazione per il molino è stato costruito dai soldati di Pipino il Breve, il molino non ne siamo certi, non avendo trovato nessun dato di riscontro.
Abbiamo però una data certa della sua esistenza nell'anno 1203, quando l'allora proprietario

Teodino da Apoleggia

donò un sesto del molino allo stato Pontificio.
Quindi possiamo ritenere che la costruzione del molino è sicuramente antecedente a questa data.